MIRNA BEGNINI

Psicologa e
Psicoterapeuta

“Essere consapevoli richiede la capacità di vivere nel qui ed ora, nel presente, non nel passato o nel futuro” – Eric Berne.
La terapia ha come obiettivo quello di aiutare la persona a rendersi capace di gestire e orientare la propria vita secondo le proprie scelte, in piena autonomia e libertà.

Servizi

5

Consulenza, diagnosi ed orientamento

Come psicologa lavoro per migliorare la capacità delle persone di comprendere se stessi e gli altri e di comportarsi in maniera consapevole. Di fronte all’emergere di un disagio o un malessere psicologico, è importante analizzare la domanda di aiuto,

5

Sostegno psicologico

Ognuno di noi può affrontare un momento di crisi personale legata a una situazione particolare, limitata nel tempo (prendere una decisione importante, la scoperta di una malattia, stress sul lavoro o nelle relazioni sociali). Il sostegno psicologico ha l’obiettivo di sostenere il soggetto nel momento critico, supportandolo nel rilanciare le proprie risorse personali.

5

Psicoterapia individuale

L’obiettivo di una psicoterapia è la cura e il cambiamento di modalità emotive, cognitive, relazionali e comportamentali che danno origine a una sofferenza più o meno intensa, compromettendo il perseguimento degli obiettivi importanti per il soggetto.

5

Psicologa del Traffico

Incontri informativi e formativi per i genitori sul tema della sicurezza stradale (scarica volantino):

  • favorire la conoscenza e la corretta percezione dei rischi che i bambini possono correre spostandosi (da soli o accompagnati) nel traffico in base alla loro età
  • promuovere l’utilizzo dei sistemi di sicurezza passiva per i bambini trasportati in auto o con altri mezzi e per i bambini che utilizzano la bicicletta
  • favorire la consapevolezza del ruolo educativo dei genitori in merito all’insegnamento dei comportamenti sicuri nel traffico

Per ulteriori informazioni visita il sito www.psicotraffico.com

A chi è rivolta

“L’atteggiamento di base del terapeuta verso un paziente deve essere di sollecitudine, accettazione, spontaneità ed empatia. Niente, nessuna considerazione tecnica, ha la precedenza su questo atteggiamento.” (Irvin Yalom)

Chi va dallo psicologo dimostra a se stesso e agli altri di essere una persona che si permette di desiderare la felicità e il benessere, superando i momenti di fragilità e difficoltà. Chi intraprende un percorso psicologico sa chiedere aiuto per i problemi emotivi e affettivi, decidendo di volersi prendere cura di se comprendendo di non riuscire a farcela da solo.

Utile se si manifestano o si attraversano situazioni di:

  • Ansia e attacchi di panico
  • Depressione e disturbi dell’umore
  • Reazioni emotive causate da eventi di vita particolarmente stressanti
  • Disturbi del comportamento (alimentare, abuso di sostanze, gioco d’azzardo, dipendenze affettive)
  • Fobie
  • Eventi traumatici (lutti, malattie, separazioni…)

EMDR

Cosa significa “EMDR”?

EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) significa Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari.

Di cosa si tratta?

È una metodologia psicologica utilizzata nel trattamento dei problemi emotivi causati da esperienze di vita stressanti o traumatiche di diverso tipo.
Può essere impiegata all’interno di percorsi terapeutici, ad esempio quando non è sufficiente parlare dell’esperienza disturbante vissuta, ma è necessario un ulteriore processo di elaborazione che prenda in considerazione tutti gli aspetti dell’evento stressante (cognitivi, emotivi, comportamentali e neurofisiologici).

Con il termine “trauma” si fa riferimento a due differenti categorie:

  • traumi di grande entità (traumi T), ovvero eventi che minacciano l’integrità fisica personale o dei propri cari come catastrofi naturali, incidenti, abusi…
  • traumi piccoli (traumi t), intesi come esperienze soggettivamente disturbanti caratterizzate da una sensazione di pericolo non particolarmente intensa, come una umiliazione subita o interazioni brusche, ma che hanno un ruolo significativo rispetto alla costruzione della nostra identità e un forte impatto soprattutto se si tratta di situazioni ripetute

Nonostante si tratti di eventi differenti possono dar luogo a conseguenze ugualmente importanti e sintomi post traumatici analoghi.

Quale è l’idea alla base?

Il presupposto su cui poggia è che la nostra mente abbia capacità riparative innate che a volte, quando incontriamo delle situazioni particolarmente difficili, si possono bloccare o non essere sufficienti, dando luogo a un trauma.

Il trauma fa sì che la persona “riviva” in modo intrusivo l’evento stressante, sentendo anche a distanza di tempo le emozioni, le sensazione corporee e i pensieri che vi sono associati.

Può quindi succedere di avere flashback dell’evento vissuto o incubi, di sentirsi confusi o emotivamente “congelati”, di avere la tendenza ad evitare tutto ciò che ricordi l’esperienza traumatica e di manifestare sintomi di iperattivazione psicofisiologica (ansia, irritabilità, tensione generalizzata, insonnia…).

Ciò avviene perché l’evento traumatico non è stato memorizzato in modo funzionale e il suo ricordo è fonte di stress.

L’EMDR consente di accedere ai ricordi delle esperienze traumatiche passate, che sono alla base dei disturbi psicologici attuali, aiutando a percepirli in modo nuovo e più adattivo e modificando le associazioni tra eventi passati e presenti riducendo il livello di disagio.

In cosa consiste nella pratica?

L’EMDR utilizza i movimenti oculari o altre forme di stimolazione alternata per favorire la comunicazione tra gli emisferi cerebrali e di conseguenza il naturale processo di elaborazione delle informazioni che a seguito di una trauma o uno stress può risultare “bloccato”.

Il processo dell’EMDR avviene attraverso il controllo del paziente; non si tratta di una tecnica ipnotica.

Quando si usa?

L’EMDR può essere impiegato per affrontare in terapia esperienze traumatiche passate, eventi stressanti nel presente e per potenziare pensieri e azioni desiderate per il futuro.

E’ quindi utile per elaborare vissuti disturbanti derivati da:

  • piccoli o grandi traumi vissuti nell’età dello sviluppo
  • eventi stressanti quali lutto, malattia cronica, perdite finanziarie, conflitti coniugali, cambiamenti di vita
  • eventi stressanti al di fuori della “consueta” esperienza umana quali catastrofi naturali (terremoti, inondazioni…) o disastri provocati dall’uomo (incidenti gravi, violenze, torture

Mirna Begnini

Ho completato la mia formazione seguendo, presso il CPS 12 dell’Ospedale Niguarda Ca Granda – Milano, in terapia individuale pazienti con sofferenza psicologica grave e partecipando alle attività di gruppo del Centro diurno.

Ho collaborato con i servizi sociali e tribunali di minori come assistente domiciliare a minori (ADM) in interventi volti a sostenere e rinforzare i minori all’interno del suo nucleo, condividendo quotidianità, rinforzando le capacità genitoriali di accudimento ed accompagnamento in modo da contenere e superare la situazione di disagio. Inoltre ho avuto anche esperienze con le scuole come sostengo a minori con disturbi da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).

Oltre all’attività privata che conduco nel mio studio di Milano, ho maturato una specifica esperienza nella psicologia del traffico, partecipando a diversi workshop e convegni in Italia ed in Europa.

Collaboro da diversi anni con il progetto Noi Sicuri, un progetto per la sicurezza stradale in ambito urbano e svolgo attività di formazione sulla sicurezza stradale rivolta ad insegnanti, educatori, genitori ed anche in contesti aziendali.

Come libera professionista, esercito l’attività di Psicoterapeuta individuale e di gruppo per disturbi d’ansia generalizzata, attacchi di panico, fobia specifica, fobia sociale, disturbo ossessivo compulsivo, disturbi depressivi e dell’umore ed elaborazione del lutto, traumi ed eventi stressanti.

Dal 2018 sono coinvolta nel progetto Ania Cares (scarica volantino), ovvero un Pronto Soccorso Psicologico per le vittime della strada. Ed attualmente è stato attivato un servizio parallelo per la pandemica, Ania Cares Plus Covid-19, rivolto a operatori sanitari e famiglie colpite da malattia e lutto per Covid 19. (scarica volantino)

Contatti

6 + 2 =

Copyright © 2020 ilcerchiomilano.com.
Tutti i diritti riservati. Non duplicare o ridistribuire in nessuna forma.
Partita IVA: 0123456789